Luglio 2013

Visite importanti dalla Bassa Austria ai Giardini di Castel Trauttmansdorff - 25.07.13

Martedì 23 luglio i Giardini di Castel Trauttmansdorff hanno ricevuto visite importanti dalla Bassa Austria: la dott.ssa Petra Bohuslav, Consigliere regionale per l’economia, il turismo e lo sport, e il professor Christoph Madl, direttore dell’Agenzia di Marketing della Bassa Austria, hanno fatto visita ai Giardini e al Touriseum, il Museo Provinciale del Turismo. Precedentemente c’era stato già un incontro con il Presidente della Giunta Provinciale e dei Giardini di Castel Trauttmansdorff, il dott. Luis Durnwalder.

Già a partire dal 2009 esiste una cooperazione tra i Giardini di Castel Trauttmansdorff e i Giardini della Bassa Austria, che punta allo sviluppo comune di una piattaforma europea del Verde e all’approfondimento del tema del Turismo del Verde. Entrambi i partner hanno riconosciuto presto l’importanza dei Giardini come battistrada nel settore turistico; attualmente ogni 10. motivo di vacanza è rappresentato dalla la visita di un parco o di un giardino. Per il significato turistico che un giardino è riuscito a raggiungere all’interno della sua regione e per la loro varietà, qualità e bellezza, i Giardini di Castel Trauttmansdorff hanno vinto quest’anno alla Garden Tourism Conference a Toronto il premio come ”Giardino Internazionale dell’Anno 2013“.

d.s.a.d. dott.ssa Hermine Buchegger, collaboratrice dell’Agenzia di Marketing della Bassa Austria, la dott.ssa Heike Platter, direttrice marketing dei Giardini di Castel Trauttmansdorff, la dott.ssa Petra Bohuslav, Consigliere regionale della Bassa Austria, il dr. Paul Rösch, direttore del Touriseum, la dott.ssa Karin Kompatscher, curatrice botanica dei Giardini di Castel Trauttmansdorff e il professor Christoph Madl, direttore dell’Agenzia di Marketing della Bassa Austria in visita ai Giardini di Castel Trauttmansdorff, Merano.

La delegazione della Bassa Austria ha avuto un’impressione molto positiva dei Giardini e ha esternato parole piene di speranza per la cooperazione attuale e futura: “Abbiamo avuto l’occasione di vedere un perfetto allestimento dei diversi paesaggi presenti all’interno dei Giardini e abbiamo potuto raccogliere preziose idee per i Giardini della Bassa Austria. La cooperazione ci soddisfa molto e ci porta impulsi nuovi e freschi. Abbiamo bisogno anche di nuove ispirazioni per poterci ulteriormente posizionare a livello nazionale ed internazionale come Paese del Verde dell’Europa Centrale“, ha affermato la dott.ssa Bohuslav.

L’ultimo momento culminante: quest’ agave americana fiorisce un’unica volta a Trauttmansdorff! - 19.07.13

Chi nei prossimi giorni visiterà i Giardini di Castel Trauttmansdorff, sarà testimone di un raro spettacolo della natura: tre delle agavi di Trauttmansdorff saranno in piena fioritura. Un avvenimento che succede una volta sola nella vita di un’agave!

Se si pensa al significato del suo nome greco, agavos, l’agave si descrive come una pianta nobile, magnifica e sublime. Di fatto, l’agave è un esemplare molto particolare tra le succulente. La pianta proveniente dall’America centrale è anche detta “pianta secolare“, dal momento che nel corso della sua vita fiorisce una sola volta. Gli esemplari nei Giardini di Castel Trauttmansdorff appartengono alla specie dell’agave americana. Le loro infiorescenze sono già alte tra i 4 e i 5 metri e i primi fiori hanno già iniziato a schiudersi.

                                       La prima delle agave è già in fiore

Nei prossimi giorni e settimane le agavi renderanno partecipi i/le visitatori/trici di questo avvenimento unico. La vita delle agavi si suddivide in due parti: nella prima, la parte vegetativa, le foglie appuntite crescono a forma di rosette. Le agavi in questa fase possono raggiungere, a seconda della loro specie, un diametro dai 30 cm ai 4,5 m. Nella seconda parte della loro vita, che può durare anche solo poche settimane, si sviluppa invece l’infiorescenza. Essa può raggiungere un’altezza di 12 metri. Il fiore e la formazione dei frutti necessitano di tutte le riserve dell’agave, ed in mancanza di esse la pianta giunge alla fine della propria esistenza.

                       L’infiorescenza dell’agave americana alta tra i 4 e i 5 metri

Giornata del Contadino e della Contadina nei Giardini di Castel Trauttmansdorff - 03.07.13

Martedì 2 luglio si è svolta nei Giardini di Castel Trauttmansdorff la quinta edizione della “Giornata del Contadino e della Contadina”. Circa 100 gestori di agriturismi del “Gallo Rosso“ hanno approfittato dell’iniziativa per constatare di persona le attrattive turistiche del “Giardino Internazionale dell’Anno 2013“.

I Giardini di Castel Trauttmansdorff e l’Unione Agricoltori e Coltivatori Diretti Altoatesini possono già vantare cinque anni di cooperazione duratura e vincente. Una componente fissa di questa fruttuosa collaborazione è l’annuale “Giornata del Contadino e della Contadina”, nel corso della quale ai gestori degli agriturismi del “Gallo Rosso” è offerta l’opportunità di godere di una visita guidata attraverso i Giardini, così da poter conoscere più da vicino il parco e il Touriseum, il Museo Provinciale del Turismo.

Giornata del Contadino e della Contadina nei Giardini di Castel Trauttmansdorff

Un aperitivo nel cortile interno di Castel Trauttmansdorff ha dato ai presenti la possibilità di scambiarsi e di conoscersi meglio. “I Giardini di Castel Trauttmansdorff vedono nei gestori degli agriturismi del “Gallo Rosso” degli ottimi partner di cooperazione. Cerchiamo continuamente di migliorare la nostra offerta per ed insieme ai nostri partner, in modo da poter offrire ai nostri ospiti una spettacolare esperienza del verde in Alto Adige” afferma nel suo ringraziamento ai presenti la dott.ssa Heike Platter, direttrice marketing dei Giardini.