Piante perenni ornamentali per giardini verticali.

Le Pareti d’Argilla Fiorite dei Giardini di Castel Trauttmansdorff

Le terre armate denominate “Le Pareti d’Argilla Fiorite” dei Giardini di Castel Trauttmansdorff dal 2015 sono oggetto di sperimentazione riguardante lo sviluppo della componente aerea e radicale di diverse specie e varietà di piante ornamentali.

Obiettivo dello studio è la formazione di comunità vegetali ad elevata valenza estetica e con caratteristiche ottimali per la riduzione dell’erosione del suolo. Nell’ambito del convegno, docenti universitari ed esperti del settore illustreranno i risultati ottenuti dalla ricerca condotta congiuntamente dai Giardini di Castel Trauttmansdorff (un tempo facenti parte del Centro di Sperimentazione Laimburg e dal 2017 gestiti dall’Agenzia Demanio Provinciale, enti della Provincia Autonoma di Bolzano – Alto Adige), dal Dipartimento di Biotecnologie e Scienze della Vita dell’Università degli Studi dell’Insubria (I), dall’Università di Scienze Applicate Weihenstephan-Triesdorf (D) e dall’associazione per la ricerca sulle radici (A).

Inoltre, saranno trattati vari aspetti riguardanti la vita delle piante e la orrelazione tra il mondo vegetale e la perdita della risorsa suolo. Il convegno rappresenta un’occasione unica per confrontarsi e sviluppare un modello di riferimento per future applicazioni, sia in ambito pubblico che privato, in opere paesaggistiche, di giardinaggio e di ingegneria naturalistica su pendii soggetti ad erosione del suolo.

Programma convegno

Sabato, 28 aprile, dalle ore 10.00 alle ore 16.45