Progettazione del verde

7 consigli per individuare le piante più adatte

Se volete creare o progettare il vostro giardino o una piccola area verde, è fondamentale selezionare le piante più appropriate! Alberi e arbusti formano punti di ancoraggio, piante perenni ed erbe riempiono le aiuole. Non è solo la fioritura un criterio importante, ma anche le dimensioni, la forma, la struttura e, non da ultimi, i frutti e il profumo delle piante!

Gli alberi – la struttura del giardino
Sono loro che definiscono gli spazi e che danno struttura al giardino: possono essere piantati da soli o a gruppi. Nell’operare la scelta degli alberi più adatti, svolgono un ruolo determinante non solo l’altezza che raggiungeranno, la forma e l’aspetto ma anche il tipo di ombra che la pianta fornirà così come la fioritura, i frutti e la colorazione della chioma autunnale. 

Gli arbusti – i tuttofare
Ci sono gli arbusti solitari che necessitano di tanto spazio e quelli che, rimanendo piccoli ed esili, si possono inserire nell’aiuola assieme a fiori e piante erbacee perenni.
Gli arbusti sono versatili e ci elargiscono con grande generosità fioriture spettacolari, profumi, vivace fogliame autunnale e tanti frutti colorati. 

Le rose – al centro dell’attenzione
Le piante arbustive più diffuse nei nostri giardini sono senza dubbio le rose: il più delle volte vengono poste al centro di un’aiuola o di una composizione e spesso sono accompagnate da piante erbacee perenni e da piccole piante a base legnosa. Tra queste indichiamo: phlox, nepeta, agastache, gigli, iris o astri.

  
Rose profumate, Salvia nemorosa e altre piante erbacee perenni nel Giardino dei Sensi. 

Le perenni erbacee – facili da combinare
Le piante erbacee hanno un grande pregio: si possono abbinare con facilità. Nella scelta, il colore del fiore riveste un ruolo importante e, selezionando diverse sfumature della stessa tonalità, si possono ottenere tante armoniose colorazioni differenti. Non è però solo il colore ad essere importante, ma anche la struttura delle piante erbacee può determinare le caratteristiche dell’aiuola. Erbacee perenni erette, per esempio, abbinate ad altre dalla forma più morbida e fluente oppure più compatta, aiutano la composizione ad acquisire una struttura piacevole ed elegante. La posizione delle piante varia anche in base alle loro altezze: in questo caso è necessario decidere se l’aiuola sarà visibile da un solo lato o da tutte le direzioni. Le erbacee perenni più alte vanno piantate sempre in fondo oppure al centro, nel caso in cui l’aiuola sia circolare.

Le bulbose – le prime dell’anno
Di grande versatilità, le bulbose si possono piantare ai piedi degli alberi e degli arbusti oppure possono crescere persino nel prato come, ad esempio, il piè giallo, il croco e la scilla. Entrano in scena nei mesi primaverili: per primi i bucaneve poi a seguire i giacinti, narcisi, tulipani e fritillarie. Offrono un’ampia gamma in termini di colore, grandezza e periodi di fioritura. 

Le graminacee – un’attrazione autunnale
Anche loro possono essere piantate come piante solitarie oppure a consolidamento di una composizione di erbacee perenni. L’abbinamento con le erbacee perenni e le loro vivaci fioriture esalta ancora di più la bellezza delle graminacee. Possono essere impiegate a siepe oppure come tappezzanti. In particolare, la loro presenza dona un’atmosfera suggestiva e una certa naturalezza al giardino. La stagione autunnale rappresenta il culmine per molte graminacee. 


Piante erbacee perenni e graminacee sulla sponda del Laghetto delle Ninfee in autunno.


Muhlenbergia (Muhlenbergia capillaris) e fior di cioccolato (Cosmos atrosanguineus) nel Giardino dei Sensi.

Le piante profumate – una compagnia per tutto l’anno
Anche il profumo è una variabile importante da tenere in considerazione nella progettazione di un giardino. Alcune piante diffondono il proprio profumo durante il giorno, altre, invece, odorano solo nelle ore notturne come, ad esempio, la violaciocca antoniana (Hesperis matronalis), la Oenothera missouriensis  oppure il caprifoglio (Lonicera). Molti dei piccoli arbusti aromatici come timo, origano, lavanda e santolina emanano profumo solo al contatto. 

 

Potete trovare tanti altri consigli e informazioni utili sulla progettazione di un giardino e sulla cura delle piante sul nostro libro “Piantaci!”.

Aiuole di piante erbacee perenni
di più
Rose profumate
di più
Graminacee
di più
Muhlenbergia
di più