Novembre 2013

Un’altra stagione di successo per il “Giardino Internazionale dell’Anno“  - 01.01.70

In questi giorni per i Giardini di Castel Trauttmansdorff e il Touriseum termina la stagione 2013. Quasi 400.000 visitatori/trici – e un aumento dei/lle visitatori/trici locali – e il riconoscimento di “Giardino Internazionale dell’Anno 2013” hanno segnato il successo della stagione appena trascorsa. 

Poco prima dell’inizio della stagione 2013 i Giardini di Castel Trauttmansdorff hanno ricevuto il premio più rinomato nell’ambito del turismo verde. Dopo aver assegnato questo premio al Singapore Botanical Garden nel 2012, la giuria del Garden Tourism Council a Toronto (Canada) ha deciso di premiare, nel 2013, i Giardini di Castel Trauttmansdorff come Giardino Internazionale dell’Anno 2013. Il premio é stato assegnato ai Giardini di Castel Trauttmansdorff per la loro varietà, bellezza e qualità  per il loro ruolo di “battistrada“ turistico nel settore del turismo verde.

Anche nella stagione 2013 (dal 29 marzo al 15 novembre) quasi 400.000 persone hanno visitato i Giardini di Castel Trauttmansdorff e confermato così il suo ruolo di meta turistica più amata dell’Alto Adige; in media questo significa 1700 ospiti al giorno! “Il mese più frequentato della stagione è stato maggio con 68.224 ospiti, ma anche ad ottobre abbiamo avuto più di 41.000 visitatori.” Daniel Bedin, direttore dei Giardini di Castel Trauttmansdorff, vede in queste cifre la conferma che Trauttmansdorff è visto durante tutta la stagione come un’attraente meta turistica: “Questo mi riempie di gioia e ricompensa il duro lavoro di tutto il team di Trauttmansdorff.”

Per quanto riguarda gli ospiti locali, si è potuto registrare un chiaro aumento: quasi 42.000 persone del posto hanno visitato i Giardini di Castel Trauttmansdorff durante la stagione. Allo stesso tempo sono aumentati i visitatori internazionali: ospiti provenienti dal Giappone, dal Sudafrica, dall’Australia, dall’Israele, dalla Russia e dall’Arabia Saudita hanno visitato i Giardini – uno sviluppo che va a braccetto con la premiazione come “Giardino Internazionale dell’Anno 2013” e che deve essere solo l’inizio della notorietà e di un network internazionale. A tal proposito, i Giardini di Castel Trauttmansdorff saranno presenti in questi giorni al World Tulip Summit di Istanbul. In tal sede rappresenteranno l’Italia e presenteranno la Tulipa ’Trauttmansdorff’, con la quale nel 2009 è stato inaugurato l’assortimento di piante Trauttmansdorff. 

Si conclude un’altra stagione di successo per i Giardini di Castel Trauttmansdorff

Il 15. novembre a Trauttmansdorff si conclude la stagione 2013. Domenica 17 novembre ci sarà però ancora la possibilità di visitare il Touriseum nell’ambito della manifestazione delle Porte Aperte. Dopodiché a Trauttmansdorff si continuerà a lavorare alla preparazione della stagione 2014. Tutti i fan di Trauttmansdorff potranno prepararsi per l’anno a venire ad un’avvincente ed emozionante stagione: come rivela Heike Platter, la direttrice marketing dei Giardini di Castel Trauttmansdorff, centinaia di migliaia di fiori primaverili accoglieranno i visitatori ad inizio stagione. Inoltre ci sarà l’apertura della nuova Serra nei Boschi del mondo, e visitatori e visitatrici potranno visitare l’avvincente mostra temporanea ”Amore in Fiore – L’Eros nel Mondo Vegetale”. La mostra si presenterà ardita e giocosa, mistica e misteriosa e svelerà agli ospiti come ”lo fanno“ le piante e quali aspettative associamo ad esse noi esseri umani.