Aprile 2014

Pianta dell’anno 2014: la Dipladenia “Duetto” - 16.04.14

La Pianta dell’anno 2014 è la Dipladenia “Duetto”. È stata presentata dai Floricoltori dell’Alto Adige sulla Terrazza di Sissi nella cornice festosa dei Giardini di Castel Trauttmansdorff.

5 vivai altoatesini hanno presentato alla giuria di esperti oltre 100 novità: tra questo vastissimo e coloratissimo assortimento, per la sesta volta, è stata selezionata la “pianta dell’anno”. Vincitrice dell’edizione 2014 è la Dipladenia “Duetto” del vivaio Floralp di Gargazzone.

Grazie alla preselezione effettuata da giardinieri specializzati, la collezione delle “piante dell’anno” è composta da colture non solo interessanti dal punto di vista estetico, ma anche versatili e facili da curare, nonché disponibili  esclusivamente presso le migliori giardinerie della provincia.
La Dipladenia “Duetto” è un rampicante dalla ricca fioritura che, con oltre 100 varietà, ha le sue origini in Sudamerica e, per l’Alto Adige, rappresenta un’assoluta novità. I suoi brillanti fiori bianchi e rossi le conferiscono una tale maestosità da renderla un sicuro richiamo visivo.
Gli aggraziati fiori della Mandevilla, com’è anche chiamato questo sempreverde, sono a forma d’imbuto e la loro fioritura si può ammirare da aprile all’autunno.

La Dipladenia “Duetto” è molto facile da curare e cresce particolarmente bene in una posizione luminosa e calda, oltre che abbondantemente soleggiata. Un’innaffiatura moderata e una concimazione non fanno che accrescerne la fioritura. La Dipladenia “Duetto” è perfetta come pianta da appartamento, giardino d’inverno, balcone e terrazza.

Con l’assistenza di Valtl Raffeiner, presidente dei Floricoltori dell’Alto Adige, Geom.Daniel Bedin, Direttore die Giardini di Castel Trauttmansdorff, e Heinz Luther, dei Floricoltori dell’Alto Adige, Barbara Raffeiner pianta la Dipladenia "Duetto" pianta dell’anno 2014 nei Giardini di Castel Trauttmansdorff.

La cornice adeguata per la sua presentazione è offerta già da anni dai Giardini di Castel Trauttmansdorff, partner dei Floricoltori dell’Alto Adige.
La Dipladenia “Duetto” decorerà per tutta la stagione i Giardini di Castel Trauttmansdorff, dando un piacevole benvenuto ai loro visitatori già sul ponte d’accesso.

Valtl Raffeiner, presidente dei Floricoltori dell’Alto Adige, Geom. Daniel Bedin, Direttore dei Giardini di Castel Trauttmansdorff, Heinz Luther, dei Floricoltori dell’Alto Adige, e Barbara Raffeiner presentano la pianta dell’anno 2014 Dipladenia “Duetto” nei Giardini di Castel Trauttmansdorff.

Il programma dei concerti delle Serate ai Giardini - 07.04.14

World Music di qualitá

Il programma delle Serate ai Giardini di quest'anno è online.

Vernissage ed apertura dei Giardini - 01.04.14

Un Vernissage per TUTTI

Con il vernissage per la mostra temporanea di quest’anno ”Amore in Fiore – L’Eros nel Mondo Vegetale“ è stata inaugurata la nuova stagione a Trauttmansdorff puntualmente il 1. aprile. L’assessore comunale meranese Gabriela Strohmer ha dato via libera alla mostra e alla nuova stagione con il
taglio del nastro.

La prima visita delle stanze della mostra con la curatrice dei Giardini di Castel Trauttmansdorff, la dott.ssa Karin Kompatscher, ha avuto luogo dopo le parole di benvenuto del direttore dei Giardini, il Geom. Daniel Bedin, della responsabile del progetto, la dott.ssa Karin Ortler, e della responsabile di marketing e strategia, la dott.ssa Heike Platter.


 
Geom. Daniel Bedin, direttore dei Giardini di Castel Trauttmansdorff, dà il benvenuto agli ospiti del vernissage. Insieme a lui nella foto da sinistra a destra: Dr. Michael Oberhuber, direttore del Centro di Sperimentazione Laimburg, dott.ssa Karin Ortler, Management Visitatori dei Giardini e responsabile del progetto della mostra, assessore comunale dott.ssa Gabriela Strohmer, dott.ssa Karin Kompatscher, curatrice botanica e direttrice scientifica della mostra e dott.ssa Heike Platter, direzione marketing e strategia dei Giardini.

L’assessore comunale meranese Gabriela Strohmer (Attività economiche, turismo, politiche femminili, tempi della città e verde pubblico) ha invece avuto l’onore di tagliare ufficialmente il nastro. Nel suo discorso l’assessore comunale ha posto l’accento in particolare sulla sostenibilità economica, ecologica e sociale dei Giardini: “I Giardini di Castel Trauttmansdorff sono diventati degli ambasciatori molto importanti per la regione turistica di Merano e di tutto l’Alto Adige, nonché oltre i confini regionali. In questo modo Trauttmansdorff riesce ad entusiasmare non solo i numerosi ospiti internazionali e altoatesini, ma è arricchito anche dai numerosi collaboratori e collaboratrici che si identificano con i Giardini.”

Con il motto “Un vernissage per tutti” il 1. aprile è stata celebrata l’inaugurazione della mostra temporanea e della nuova stagione dei Giardini. Tutti i/le visitatori/trici in questa giornata sono entrati nei Giardini sul tappeto rosso e hanno potuto partecipare a visite guidate gratuite attraverso la mostra temporanea. Inoltre ognuno di loro ha ricevuto un “cocktail afrodisiaco” e una pianta primaverile in regalo.

Se volete vedere altre foto della giornata del vernissage andate sul nostro sito facebook.