Maggio 2015

L’Alto Adige è il nuovo partner dell’azione “Natur im Garten“ - 06.05.15

L’assessore all’agricoltura Arnold Schuler e il vicepresidente del governo regionale della Bassa Austria Wolfgang Sobotka hanno sottoscritto l’accordo per l’Alto Adige. 

L’azione della Bassa Austria “Natur im Garten“ da oltre 15 anni (1999) si impegna a diffondere l’ecologizzazione di giardini privati e aree verdi in Bassa Austria e oltre i confini. “L’azione promuove la varietà biologica e l’allestimento dei giardini con piante locali e ecologicamente preziose. I criteri di base – rinuncia a pesticidi, fertilizzanti chimici e sintetici e torba – sono l’importante base di partenza dell’azione. Attraverso il giardinaggio ecologico possiamo dare un contributo di grande importanza all’intero Lyfe Cicle Assessment in Austria ed in Europa“ spiega Wolfgang Sobotka, iniziatore dell’azione e vicepresidente del governo regionale della Bassa Austria.

 “La varietà e l’equilibrio ecologico tra le specie sono aspetti molto importanti in Alto Adige. Il beneficio ecologico dei Giardini deve essere intensificato e allo stesso tempo devono essere creati dei luoghi dove le persone trascorrano il tempo volentieri e si sentano bene. Anche le aree verdi nelle città sono un barometro sempre più importante per segnalare la qualità di vita nell’area urbana; si tratta di creare nuovi strumenti di finanziamento e incentivazione a livello europeo“ dichiara Arnold Schuler, l’assessore altoatesino all’agricoltura

Tre anni fa, con l’associazione “European Garden Association – Natur im Garten International“ (2012) è stato creato un progetto europeo per il giardinaggio ecologico nei programmi di incentivazione dell’Unione Europea. In tutto, 26 organizzazioni e paesi della UE hanno sottoscritto il Memorandum per lo sviluppo della linea di pensiero ecologica. L’Alto Adige oggi entra a far parte anch’esso dell’associazione. 

“Anche l’Alto Adige ora ha sottoscritto il Memorandum ed è partner di “Natur im Garten“, insieme alla Germania, alla Svizzera, alla Repubblica Ceca e alla Repubblica Slovacca. Un altro paese che ha deciso di dare un contributo importante a un futuro sostenibile”, si felicita il vicepresidente del governo regionale della Bassa Austria Wolfgang Sobotka. “In futuro vogliamo impegnarci di più sull’affermazione e lo sviluppo delle attività formative e di consulenza nel settore del “giardino” – per es. anche attraverso un ”telefono verde“ per il giardino come strumento di consulenza per persone specializzate e giardinieri/e per hobby“ dice Arnold Schuler.   

L’adesione al network “Natur im Garten“ ha avuto luogo attraverso il Centro di Sperimentazione Agraria e Forestale Laimburg, che diventa così licenziatario di “Natur im Garten“ e centro di certificazione di questo marchio di qualità ecologico. Insieme alla scuola professionale Laimburg e ad altri/e collaboratori/trici nei prossimi anni si conta di costruire un network professionale per il giardinaggio ecologico. 

La sottoscrizione ha avuto luogo nell’ambiente suggestivo dei Giardini di Castel Trauttmansdorff. Un’altra particolarità: l’area dei Giardini ”Orto di Montagna con prato antestante“ è stato insignito della prima targhetta “Natur im Garten” in Alto Adige.