Giugno 2016

Trauttmansdorff: 15 anni da festeggiare!  - 16.06.16

Iniziative per l’anniversario dei Giardini: Trauttmansdorff festeggia i suoi 15 anni

Il 16 giugno i Giardini di Castel Trauttmansdorff hanno festeggiato i loro 15 anni insieme ai/lle loro ospiti. In occasione dei festeggiamenti per i 15 anni nei Giardini hanno avuto luogo diverse iniziative per il giubileo, che hanno decorato la visita ai Giardini: gli/le ospiti hanno potuto mettersi in posa in gigantesche cornici fotografiche e fare una foro ricordo di sé stessi/e. 

Nel pomeriggio, il coro altoatesino a cappella Choriosum ha deliziato le orecchie dei/lle presenti nei Giardini con i suoi canti.

Nel Giardino Giapponese una collana colorata di bigliettini ha invitato gli ospiti a scrivere su carta colorata i loro desideri e pensieri sui Giardini.

I Giardini festeggeranno il loro 15° anniversario anche con un altro highlight: una serata con il vincitore altoatesino di Oscar e Grammy Giorgio Moroder. Il noto produttore musicale della Val Gardena il 18 agosto provvederà a far ballare il pubblico dei Giardini e inonderà di vibrazioni il palco del Laghetto delle Ninfee con la sua musica elettronica.

Ci sono molte ragioni per festeggiare: inaugurati nel 2001 dopo 7 anni di costruzione, i Giardini di Castel Trauttmansdorff oggi sono la meta turistica più amata dell’Alto Adige. Già dopo la seconda stagione di apertura, i Giardini hanno attirato ca. 275.000 visitatrici e visitatori. Sin dalla loro apertura, i Giardini sono diventati un forte brand: se all’inizio erano conosciuti solo come “giardino botanico di Merano” e soprattutto come attrazione turistica, negli ultimi anni sono diventati per la gente del posto anche una vera e propria meta per il tempo libero. Su 12 ettari di superficie, i Giardini offrono ai/alle loro ospiti, distribuiti su 100 metri di dislivello, oltre 80 paesaggi botanici da tutto il mondo, numerose attrazioni e diversi punti di fioritura durante tutta la stagione. Per il connubio unico tra natura, cultura e arte e per il loro spirito d’innovazione, i Giardini sono stati premiati come “Parco più Bello d’Italia” nel 2005. Solo un anno dopo hanno ottenuto il riconoscimento di “Giardino d’Europa nr. 6”. Il gran finale c’è stato nel 2013 con il premio come “Giardino Internazionale dell’Anno”, ottenuto alla International Garden Tourism Conference a Toronto, in Canada. 

Grazie alla sua continua evoluzione, Trauttmansdorff è sempre in movimento e dà ai/alle suoi/e ospiti di tutto il mondo sempre nuove ragioni per tornare, come ad esempio il Regno Sotterraneo delle Piante, la Serra inaugurata nel 2014 e il nuovo “Giardino degli Innamorati”, inaugurato in occasione del 15° anniversario del parco. 

Come si sviluppa una rana "freccia avvelenata"... - 07.06.16

... o dall'uovo alla rana in 8 immagini.
Normalmente la metamorfasi si conclude in 90 giorni, ma grazie alle condizioni ideali che trovano nella nostra Serra, le rane ce la fanno anche in 75 giorni.


Appena deposti.


Qualche giorno dopo. Ancora nell'uovo.


1 giorno. Appena uscito dall'uovo.


49 giorni. Stanno uscendo le gambe posteriori.


70 giorni. Le gambe posteriori sono ben visibili.


75 giorni. Ora si vedono anche le gambe anteriori e comincia la colorazione.


Quasi finito. Manca poco ai primi passi sulla terra.


Rana adulta.