Calendario

Sarracenia

Fioritura: Primavera
Sarracenia
Esposizione

soleggiato

Irrigazione

elevata

Rusticità

resistenti al gelo

Altezza

fino a 120 cm

Epoca di fioritura/di attrattività

ornamentali da maggio a ottobre 

Tra le piante più affascinanti dobbiamo senza dubbio annoverare le piante carnivore. Naturalmente le piante carnivore non hanno sviluppato le loro trappole per pura malvagità, bensì quale intelligente strategia di sopravvivenza in ambienti poveri di sostanze nutritive. Queste bizzarre interpreti dell’arte della sopravvivenza, presentano una straordinaria biodiversità. Sono infatti presenti in tutto il mondo, dalle foreste pluviali die Tropici alle paludi, alle torbiere, dal fondovalle all’alta montagna.

Le sarracenie sono originarie delle regioni orientali dell’America del Nord, dove colonizzano paludi, suoli sabbiosi umidi e boschi di pini in ambienti luminosi e soleggiati. Le colorate e appariscenti trappole a caduta s’innalzano fino a 120 centimetri d’altezza, si fingono fiori e attirano le loro prede con il dolce nettare. Concedono agli insetti di assaggiarne un po’, ma basta un passo di troppo per scivolare lungo le scivolose pareti. I peli sono rivolti verso il basso, gli insetti non riescono ad aggrapparsi, la fuga è impossibile. I coperchi sopra l’apertura delle trappole hanno a volte la forma di cappuccio. La loro funzione è quella di non far accumulare troppa acqua piovana che comprometterebbe la digestione. 
Esempi di Sarracenia rustiche: S. purpurea, S. flava, S. oreophila, S. rubra e tutti gli ibridi di queste specie.